Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper

Recensione

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper Intro

Una scarpa da corsa in fibra di carbonio a 160 euro. Sì, avete letto bene.

Una scarpa da corsa da 160 euro con fibra di carbonio al suo interno sembra un vero affare in un periodo in cui possono costare fino a 275 euro.

Le Hoka Rocket X e Carbon X 2 sono già delle scarpe da corsa con rivestimento in carbonio di grande valore, ma Skechers fa un ulteriore passo in avanti e le riduce di 20 euro!

Ci sono alcune grandi differenze tra le Razor 3 Elite e le Hoka: la piastra delle Razor 3 Elite è solo in carbonio e non è a tutta lunghezza, ma solo nell'avampiede.

La Razor 3 Elite appartiene alla famiglia Razor. Il modello più economico Razor+ è un compagno di allenamento del Razor 3 Elite e presenta un'intersuola simile, ma senza la piastra in carbonio.

La Razor+ ha anche una tomaia più spessa e imbottita, che offre maggiore sostegno, e una suola più gommata.

L'intersuola della Razor 3 Elite ha un'altezza di pila di 28 mm nel tallone e di 24 mm nell'avampiede, quindi è solo un'altezza di pila media.

La Razor 3 Elite può reggere il confronto con altre super scarpe molto più costose e ha un'ammortizzazione sufficiente per una maratona completa?

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper Prime impressioni

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper - Lato laterale

Quando ho tolto le Razor 3 Elite dalla scatola e le ho tenute in mano, mi sono sembrate incredibilmente leggere.

Come se in un negozio si trovassero modelli finti di oggetti costosi, le Razor 3 Elite mi sono sembrate una scarpa finta per la loro leggerezza.

La Razor 3 Elite ha una corsa ingannevolmente solida, perché quando la tenevo in mano e premevo l'intersuola in EVA carbonata, c'era un alto livello di squish.

Durante la mia prima corsa, le scarpe mi sono sembrate solide ma molto ammortizzate. Le transizioni sono state estremamente fluide e l'intersuola flessibile le ha rese molto agili.

L'aspetto che più mi ha colpito durante la prima corsa è stato il peso. Con un peso di 5,4 once per una taglia standard da uomo, le Razor 3 Elite sono davvero qualcosa di speciale e la scarpa più leggera che abbia mai indossato.

Per mettere le cose in prospettiva, due Razor 3 Elite sono ancora più leggere di una Nimbus 23!

Mi è sembrato davvero di non indossare scarpe e di scivolare sulla strada.

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper Sole Unit

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper - Suola

La schiuma Hyper Burst è molto diversa a seconda della geometria della suola. Ad esempio, la MaxRoad 4+ Hyper, grazie all'elevata altezza della pila e ai baccelli della suola, è molto più spugnosa e rimbalzante della Razor 3 Elite.

L'Hyper Burst è un'EVA riscaldata e infusa con anidride carbonica e azoto, che consente a Skechers di ottenere una schiuma così leggera.

Se si osserva da vicino l'intersuola della Razor 3 Elite, non ci sono bolle visibili come nella MaxRoad 4+ o nell'intersuola della Razor 3. Questo si traduce in una corsa più solida, che si traduce in una maggiore resistenza. Questo si traduce in una corsa più solida, più reattiva e migliore per andare veloci.

E il Razor 3 Elite è in grado di andare veloce. Le corse a tempo sotto i 5 minuti al chilometro sono un gioco da ragazzi perché non c'è molta ammortizzazione. Sono agili e scattanti.

Il modo migliore per descrivere la sensazione dell'intersuola Hyper Burst sotto il piede è paragonarla a una palla di gomma leggera che rimbalza. È un po' come la Nike Epic React, ma più morbida e leggera.

Ho testato le Razor 3 Elites su ogni tipo di corsa immaginabile e le ho trovate molto versatili: abbastanza ammortizzate per le lunghe distanze oltre i 30 km e abbastanza efficienti per le corse di soglia.

Tuttavia, si sono rivelate migliori negli allenamenti a intervalli e nelle corse a tempo sotto i 15 chilometri.

La piastra in carbonio è davvero flessibile ed è così fragile che se mi aveste detto che non c'era nessuna piastra, vi avrei creduto. È persino più flessibile della piastra in carbonio delle Asics Metaracer.

Non vedo il motivo di avere una piastra così flessibile. È vero che aggiunge stabilità alla corsa, ma credo che una piastra più rigida avrebbe prodotto un avampiede e una corsa più scattanti.

La Razor 3 Elite non ha l'alto livello di propulsione di altre super scarpe con piastre più evidenti e più rigide.

L'intersuola ha un drop di 4 mm che mi è piaciuto molto. Con le Razor 3 Elite è stato davvero facile alzarsi sulle punte e accelerare il passo.

Prima di indossare la scarpa, pensavo che il drop di 4 mm mi avrebbe causato un po' di rigidità al polpaccio, ma fortunatamente non è mai successo e mi sono sentito davvero a mio agio in ogni corsa.

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper - Primo piano + tacco

Anche l'intersuola è dotata di M Strike (l'intersuola ha la forma di una barca) che mi ha dato la sensazione di colpire sempre sul mesopiede.

La stabilità è ottima nelle Razor 3 Elites. La suola a contatto con il terreno fa sì che il piede sia ben piantato e non ho mai avuto la sensazione di dover rallentare quando affrontavo le curve strette.

La suola è in gomma Goodyear e i tasselli si appoggiano alla schiuma dell'intersuola, per cui le transizioni di corsa sono davvero fluide.

La trazione delle Razor 3 Elites è accettabile. La suola e la gomma sono morbide e flessibili, per cui riescono ad "aggrapparsi" alla strada meglio delle scarpe con chiodi duri e rigidi.

L'aspetto negativo della morbida Hyper Burst è che non è resistente all'abrasione, per cui le aree di impatto più alte che non sono coperte di gomma hanno raschiato il terreno e si sono strappate velocemente.

Sarei molto sorpreso se il Razor 3 Elite potesse raggiungere i 400 km di utilizzo.

Skechers GOrun Razor 3 Elite – Tomaia Hyper

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper - Primo piano

Per quanto riguarda le tomaie da corsa, Skechers ottiene un 10 e lode per questa. Ha tutto ciò che desidero: sensazione minima, ottimo bloccaggio e non assorbe l'acqua.

La tomaia in mono-mesh della Razor 3 Elite mi ricorda la Vaporweave della Vaporfly perché è traslucida e ha una finitura cerosa.

La calzata è aderente, stretta e da corsa, ma se avete i piedi larghi dovrete probabilmente aumentare la taglia.

C'è solo una cucitura sulla tomaia, sul lato mediale del piede, ma non l'ho sentita per niente durante le mie corse.

La linguetta delle Razor 3 Elite è sottile, piatta e senza soffietto, ma non ho riscontrato alcuno scivolamento della linguetta perché le ampie ali aiutano a tenerla in posizione.

Una cosa a cui prestare attenzione è che il colore della fodera del colletto in pelle scamosciata si trasferisce sui calzini, quindi non indossatele con calzini costosi o di colore chiaro.

Non è una cosa che si dovrebbe vedere in una scarpa da 160 euro, ma a me non ha dato troppo fastidio perché indosso calzini scuri ed economici.

Ho trovato la tomaia altamente traspirante e con un ottimo bloccaggio, anche se non c'è molto supporto o doppia fila di occhielli.

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper Conclusione

Skechers GOrun Razor 3 Elite Hyper - Primo piano

Non classificherei la Razor 3 Elite come una super scarpa. Non offre un'assistenza meccanica sufficiente a dare un enorme vantaggio durante le gare.

Ho l'impressione che la piastra in carbonio sia un espediente di marketing, perché anche una piastra in plastica pura o in nylon avrebbe fornito una maggiore stabilità e struttura all'intersuola.

La Razor 3 Elite è destinata ai corridori che desiderano una scarpa da corsa dal feeling naturale, che si guida come un piatto da corsa ma che offre un'ammortizzazione molto, molto maggiore. Può gestire facilmente distanze da 5 km fino a una maratona completa.

Le terrò sicuramente nella mia rotazione di scarpe da corsa per le sessioni di allenamento, le corse a tempo e quelle di soglia, perché preferisco allenarmi con scarpe dal feeling naturale, in modo da ottenere un'enorme spinta quando passo a una scarpa rigida e placcata in carbonio per una gara.

La Razor 3 Elite è una scarpa davvero divertente da usare, incredibilmente leggera e molto versatile.