Reebok Forever Floatride Energy 2

Recensione

Reebok Forever Floatride Energy 2 Introduzione

Reebok non è un nome di spicco tra le scarpe da corsa al momento. Tuttavia, nell’ultimo paio d’anni ha fatto alcune offerte decenti, soprattutto nella categoria delle scarpe da corsa veloci e spogliate.

Queste Energy 2 sono proprio lì e – giustamente – sono state definite uno dei “best buy” del 2020. A questo prezzo, le Energy competono con scarpe del calibro di Brooks Launch, Saucony Kinvara e Mizuno Wave Shadow.

Sulla carta, il confronto più vicino sarà quello con le Kinvara, grazie alla combinazione di ammortizzazione e ritorno di energia. Sebbene non abbia più corso con le Launch dopo le 4, le Kinvara erano molto più solide delle Energy.

Reebok Forever Floatride Energy 2 Prime impressioni

Reebok Forever Floatride Energy 2 - Lato laterale

Quando le scarpe sono arrivate, ero entusiasta di vedere cosa aveva da offrire Reebok. Sebbene mi piaccia il colore (arancione brillante), l’aspetto effettivo della scarpa era piuttosto noioso.

Il look della scarpa ricorda molto quello delle New Balance Vazee Pace (circa 2015), con una punta meno aggressiva.

Quando le ho tolte dalla scatola, sono rimasto sorpreso nel constatare che la scarpa correva un numero intero (o più) grande e il collare del tallone era più largo del previsto. Ci è voluto un po’ per farle calzare correttamente.

Ma sul piede erano super comode. La combinazione di ammortizzazione e leggerezza ha reso la prima corsa molto piacevole, nonostante i problemi di vestibilità.

Unità suola Reebok Forever Floatride Energy 2

Reebok Forever Floatride Energy 2 - Suola

La Floatride Energy 2 è tutta una questione di suola. Partendo dalle fondamenta, la Energy ha una suola molto solida. Questa gomma al carbonio ha un’ottima trazione e presenta un’usura minima.

Ho percorso più di 75 miglia con il mio paio e non ho notato alcuna usura sul battistrada.

Tuttavia, la gomma è una delle parti più solide e pesanti della scarpa e avrebbe potuto essere facilmente una gomma soffiata per ridurre ulteriormente il peso.

Ma la vera parte brillante della scarpa è l’intersuola, dove la schiuma Floatride offre un’abbondante ammortizzazione e un ritorno di energia.

Per ridurre il peso e mantenerla scattante, Reebok ha inserito 29 mm sotto il tallone e 19 mm sotto la punta, con un drop di 10 mm. Questa quantità di ammortizzazione è perfetta per le corse a tempo e per le gare da 5 o 10 km.

Tuttavia, per la mia taglia, l’ho trovata carente per le corse più lunghe. Al ritorno dall’infortunio, la corsa più lunga che ho fatto è stata di 8 miglia, e queste scarpe erano un po’ troppo sottili per quella distanza nelle mie condizioni.

Reebok Forever Floatride Energy 2 Unità superiore

Reebok Forever Floatride Energy 2 - Primo piano

La tomaia delle Energy non è nulla di straordinario. Non hanno reinventato il modo in cui penserei a una scarpa. Ma è solida.

Grazie all’utilizzo di una rete ingegnerizzata, la tomaia è molto flessibile e traspirante. La tomaia si muove con il piede durante l’intera andatura.

Le sovrapposizioni stampate in 3D aiutano a bloccare il mesopiede. Reebok sostiene che il design leggero del contrafforte del tallone blocca il piede.

Tuttavia, nella mia esperienza, il contrafforte del tallone non ha fatto un gran lavoro. I miei talloni hanno sviluppato vesciche durante le mie corse.

La tomaia è spaziosa e ben realizzata. Ma attenzione, questa scarpa è grande. Di solito un numero 13 si adatta perfettamente alla mia corsa, solo un po’ di spazio in punta per l’atterraggio e la partenza.

In una buona scarpa da corsa è necessario questo spazio. Tuttavia, in questa scarpa avevo una nocca e mezza di spazio in più. Di solito cerco un’unghia, ma questo era troppo.

Reebok Forever Floatride Energy 2 Conclusione

Nel complesso, questa scarpa è solida. Ci sono molte cose che vanno a suo favore, soprattutto per il prezzo. Tuttavia, non è una scarpa perfetta.

Il problema più grande è la calzata: è la più grande discrepanza di taglia che abbia mai incontrato in una scarpa. È probabile che avrei dovuto indossare un 12 invece del 13 che uso di solito. È stato questo il motivo per cui il contrafforte del tallone non mi ha “bloccato”? Ho avuto problemi con le scarpe solo a causa della taglia? O c’era dell’altro?

Il ritorno di energia è ottimo e mi sono davvero divertito a correre per 5 o 10 km, soprattutto nelle parti in cui ho aumentato il ritmo. La leggerezza e il rimbalzo sono stati evidenti. Tuttavia, quando mi sono allargato a una corsa più lunga, mi si sono rotte.

Sono sicuro che il fatto di essere un corridore di un metro e novanta e di pesare circa 230 chili abbia avuto a che fare con questo cedimento. Tuttavia, sono rimasto sorpreso da come si sentivano i miei piedi dopo quel tentativo più lungo. Detto questo, se siete corridori più snelli, non credo che proverete la stessa sensazione.

Alla fine della giornata, questa scarpa ha sicuramente un mercato di riferimento. Penso che questa sia una scarpa ideale per chi pesa 140-170 kg (o meno) e ama spingere il ritmo. E il prezzo è ottimo per una scarpa da corsa decente in questo momento. Il fatto che si possa trovare a meno di 100 euro la colloca in una classe diversa rispetto a molte altre scarpe.

Sono le scarpe giuste per me? No. Ma potrebbero essere quelle giuste per voi? Potrebbe valere la pena di provare.