New Balance 1260 v6

Recensione

All’inizio questa scarpa mi ricordava molto la Supernova Sequence 9, ma nel test retrospettivo sono davvero molto diverse. Ciò che è simile è la buona ammortizzazione dell’avampiede.

La 1260 è più strutturata e meno imbottita, ma l’ammortizzazione dell’intersuola mi ha comunque colpito.

Un punto a favore delle 1260v6 è che dopo una settimana di 52 miglia seguite da 18 il giorno successivo, il mio avampiede si sentiva bene, mentre il giorno dopo aver corso 20 miglia con le Kayano 23 mi sentivo un po’ malconcio e ammaccato.

(Per quanto mi piaccia la Kayano, credo che sia l’altezza di drop maggiore della scarpa da donna a esercitare una pressione maggiore sull’avampiede, quando si tenta un attacco a metà piede).

New Balance 1260 v6 Informazioni generali

Al momento dell’estrazione, ho notato per prima cosa le caratteristiche uniche del design della tomaia e dell’intersuola. L’aspetto dei raggi di sole che si innalzano in un disegno simile allo spazio sul lato laterale e la stampa apparentemente ispirata all’henné lungo l’intersuola mediale sono fonte di ispirazione!

New Balance 1260 v6 - Lato laterale

La NEW BALANCE® 1260v6 segue la quinta versione della 1260 e mantiene la stabilità tipica della scarpa, offrendo al contempo una corsa più leggera (di 0,4 once per piede) in questa nuova edizione.

Dopo aver corso con questa scarpa, ora capisco perché l’ASICS Gel-Kayano e la Supernova Sequence 9 di adidas sono definite “a stabilità moderata”, poiché la 1260 mi dà una sensazione di “stabilità elevata”, in parte dovuta al fatto che l’unità della suola dell’avampiede della 1260 è più larga di 1/4″ rispetto a quella di entrambe le scarpe citate.

Questo la colloca in una categoria che compete più da vicino con la Brooks Adrenaline GTS 16.

Unità suola New Balance 1260 v6

New Balance 1260 v6 - Suola

Il punto di forza di questa scarpa è l’intersuola ABZORB a tutta lunghezza, che offre una piacevole ammortizzazione nell’avampiede e una base solida e uniforme in tutto il corpo.

La capsula N2 nel tallone è una buona notizia per chi colpisce pesantemente il tallone, in quanto aiuta ad assorbire parte dell’impatto, e l’inclusione della schiuma REVlite rende la scarpa più leggera e più elastica in fase di partenza rispetto alla versione precedente.

L’intersuola dal design unico è abbinata a una suola altrettanto intrigante. La piattaforma in gomma soffiata è composta da 6 baccelli divisi in quarti sotto l’avampiede, mentre un disegno di forma simile ricopre il resto della superficie.

Come il suo concorrente più prossimo, l’Adrenaline GTS 16, la suola dell’avampiede della 1260v6 è più larga della tomaia sovrastante, per migliorare la stabilità.

Uno spazio sotto il tallone mi ha trattenuto un paio di volte su alcune rocce più grandi, un po’ fastidioso, ma toglie un po’ di peso non necessario all’unità della suola.

La suola mantiene la caratteristica T-Beam dei modelli precedenti: un leggero gambo in TPU che fornisce stabilità torsionale alla scarpa e supporto all’arco plantare.

Info sulla tomaia di New Balance 1260 v6

La tomaia sintetica senza cuciture di questa scarpa avvolge il mesopiede con una vestibilità aderente ed è intervallata da spazi oblunghi per offrire traspirabilità e sostegno.

Il mio tallone scivola un po’ e la scatola della punta della scarpa offre una calzata a metà strada tra l’aderenza della Kayano e l’abitabilità della Sequence 9.

Nuovo equilibrio 1260 v6 - Parte superiore

Si dice che l’Adrenaline GTS 16 calzi piccola, quindi se questo è un problema per voi, la 1260v6 potrebbe essere una valida alternativa che vi permette di rimanere nella vostra stessa taglia (lunghezza) di scarpa, dato che sembra moderatamente spaziosa nell’avampiede per il mio piede di media larghezza. Se le avete provate entrambe, fatecelo sapere nei commenti!

Conclusioni sulle New Balance 1260 v6

New Balance ha alcuni aspetti positivi nella 1260v6, in particolare la corsa ammortizzata e l’elevata stabilità. Gli svantaggi sono rappresentati dal fatto che la scarpa è pesante e un po’ goffa.

Per quanto mi riguarda, preferisco una scarpa che mi aiuti a mantenere un passo leggero e veloce, ma a volte scelgo comunque la 1260 per variare le forze applicate al piede.

Nuovo equilibrio 1260 v6 - Tallone

Dire che è una scarpa “solida” è forse il modo migliore per descriverla, sia per le caratteristiche offerte che per la sensazione durante la corsa.