Mizuno Wave Catalyst 2

Recensione

Un anno dopo l'introduzione della prima Wave Catalyst, Mizuno presenta questa seconda versione.

Ho scoperto che le Catalyst originali non sono state vendute particolarmente bene al dettaglio e questo forse spiega le enormi riduzioni di prezzo che ho visto online su questa scarpa. Dovreste approfittarne, perché è un'ottima scarpa – se avete bisogno di una maggiore stabilità nella vostra scarpa da corsa "da giorno veloce".

I pochi rivenditori con cui ho parlato citano il passaggio generale dalla stabilità e dalle intersuole reattive al boom di diverse meccaniche di supporto e all'ammortizzazione massima come la ragione principale della non grande diffusione di questa scarpa.

Ed è un peccato. È una scarpa che serve molto bene al suo scopo. Non ci sono molte altre opzioni sul mercato per una scarpa simile, a parte le Asics DS-Trainer e le New Balance Vazee Prism.

Mizuno Wave Catalyst 2 Informazioni generali

Mizuno Wave Catalyst 2 - coppia di lato

La Wave Catalyst 2 viene venduta a 110 euro, ha un drop dal tallone alla punta di 10 mm e un peso leggermente inferiore a 10 once.

L'aspetto e la sensazione sono piuttosto tradizionali e 100% Mizuno: l'intersuola è piuttosto sottile (26 mm e 16 mm le altezze di stack) e la tomaia è in mesh con sovrapposizioni in plastica cucite.

Per me sono state comode, con una calzata sicura sul tallone, un buon bloccaggio al centro e un toebox più ampio che accoglie bene le dita dei piedi.

Unità suola Mizuno Wave Catalyst 2

Mizuno Wave Catalyst 2 - dettaglio intersuola

L'unità della suola è rimasta invariata rispetto alla Wave Catalyst 1.

Il materiale utilizzato per l'intersuola è l'EU4IC di Mizuno, morbido al tatto ma che si dimostra reattivo e "elastico" durante la corsa.

Sento che il mio piede è ben ammortizzato durante l'impatto sul tallone, ma non altrettanto nell'avampiede. Ma non si tratta di una scarpa ammortizzata al massimo: la propriocezione (la capacità del corpo di percepire la forza e lo sforzo del movimento) è ottima e il rimbalzo di energia in fase di appoggio è molto buono.

Mizuno Wave Catalyst 2 - Suola esterna

Come di consueto per Mizuno, la parte unica di questa costruzione è l'uso del Wave Plate. Un gambo in plastica sagomato a forma di onda che aggiunge stabilità all'andatura e un'ammortizzazione extra.

Nella Catalyst, la piastra Wave inizia proprio sotto il tallone e prosegue fino al mesopiede, raddoppiando la sua funzione di gambo che stabilizza la scarpa in senso longitudinale, proteggendo il piede da rotazioni innaturali.

Per una persona con caviglie particolarmente deboli (grazie all'adolescenza in skateboard!), questa è una delle caratteristiche migliori della scarpa.

Il tallone è disaccoppiato per adattarsi al modello di atterraggio unico di ogni corridore e la piastra ondulata presenta onde più ampie sul lato mediale (interno). Qualunque sia il motivo, per me funziona.

Tomaia Mizuno Wave Catalyst 2

Come ho già detto, la tomaia di questa scarpa mi calza molto bene.

Mizuno Wave Catalyst 2 - coppia dall'alto

Il tallone è rigido e avvolge molto bene il piede, con una morbida schiuma intorno al colletto per renderlo confortevole. Il mio tallone non è mai scivolato fuori da questa scarpa. È così ben sagomata che penso che potrei correre con le scarpe allacciate molto allentate e la scarpa non scivolerebbe affatto dai miei talloni.

La calzata, in qualche modo stretta, continua fino al mesopiede e poi si allarga nell'avampiede per accogliere le dita dei piedi e lasciare loro un buon spazio per distendersi e respirare.

La tomaia calza molto molto bene, ma è anche la parte meno stimolante di questa scarpa.

Mizuno Wave Catalyst 2 - scatola dei piedi

In un'epoca (gli ultimi 3 anni almeno) di materiali a maglia, tomaie senza cuciture, sovrapposizioni saldate, esoscheletri e costruzioni a scarpetta… la tomaia della Wave Catalyst sembra appartenere al 2012.

È una cosa negativa? Difficile rispondere.

Adoro queste scarpe e ultimamente corro quasi sempre con loro. Mizuno ha risolto uno dei problemi che avevo con la versione precedente: le sovrapposizioni sopra il puntale non si piegano in modo innaturale e la maggior parte delle volte uso la scarpa senza calze.

Non ho avuto vesciche o irritazioni durante i miei chilometri con le Wave Catalyst, quindi il loro scopo è buono.

Mizuno Wave Catalyst 2 - tallone

Impressioni finali sulle Mizuno Wave Catalyst 2

Do a questa scarpa 4 stelle su 5. È un'ottima scarpa che consiglio senza esitazione.

La stabilità funziona molto bene e mi sento sicuro quando corro su strada (i marciapiedi in cui corro sono pieni di pessime pavimentazioni, ma non c'è nessuna flessione scomoda del piede/della caviglia). Mi piacciono particolarmente sul tapis roulant.

Adoro il modo in cui la tomaia si adatta al mio piede e il fatto che sia così ben fissato all'interno della scarpa.

Allora, qual è il mio problema con la tomaia? La mia lamentela è che voglio che questa scarpa continui a esistere, e posso capire che i corridori non siano entusiasti di ciò che ottengono per 110 euro.

Ci sono molti corridori come me che amano la stabilità e vogliono una scarpa veloce e reattiva. E questa è una delle migliori opzioni sul mercato.