Asics Gel Kayano 26

Recensione

Asics Gel Kayano 26 Introduzione

L’anno scorso ASICS ha rilasciato la 25esima edizione della sua scarpa di stabilità di punta, la Kayano. La scarpa ha subito alcune importanti modifiche alla costruzione della suola e nuovi materiali per la tomaia.

Non si può certo biasimare ASICS per aver fatto un “giro di boa” e aver rilasciato la stessa scarpa per la 26esima edizione, considerando quanto sia ancora popolare la Kayano.

Invece di fare il giro della vittoria, ASICS ha apportato alcune piccole ma cruciali modifiche per migliorare una scarpa da ginnastica già solida e stabile.

La Kayano è la pietra miliare e l’offerta di punta della linea di scarpe stabili Asics.

È una scarpa da ginnastica con ammortizzazione massima che compete con Brooks Adrenaline GTS, Saucony Hurricane, Hoka One One Gaviota, Mizuno Wave Horizon e New Balance Fresh Foam Vongo in termini di stabilità e prezzo.

Prime impressioni sulle Asics Gel Kayano 26

Asics Gel Kayano 26 - Coppia

L’anno scorso le Kayano 25 avevano una colorazione deludente che mancava di interesse visivo. All’apertura della scatola sono rimasto colpito dal cambiamento della colorazione.

Gli accenti di rosso e giallo, soprattutto il giallo nel tallone, hanno aggiunto un tocco di colore a una scarpa altrimenti semplice. La suola è diversa dal modello dell’anno scorso.

Sembrava quasi che avessero preso la forma della suola della GT-2000 e l’avessero aggiunta e adattata alla Kayano. Inoltre, aveva un arco plantare più definito rispetto al modello dello scorso anno.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dall’ammortizzazione equilibrata che ho sentito quando le ho indossate per la prima volta. Era come se Riccioli d’Oro provasse una scarpa, non troppo solida, non troppo morbida, ma giusta.

Il contrafforte esoscheletrico del tallone, che abbracciava il tallone e proseguiva fino al mesopiede, mi ha dato una sensazione di familiarità.

Le ho prese il giorno prima di una corsa lunga, quindi le ho tirate fuori dalla scatola e ci ho fatto 8 miglia il giorno dopo. Erano stabili, leggere e reattive, con un’ottima calzata fin dal primo passo.

Unità suola Asics Gel Kayano 26

Asics Gel Kayano 26 - Tacco

Il successo di una scarpa da corsa può talvolta portare all’autocompiacimento, con il risultato di rilasciare sempre la stessa scarpa con colorazioni diverse. Non è questo il caso dell’ASICS Kayano 26.

Sono stati apportati alcuni piccoli cambiamenti che hanno dato vita a un’esperienza molto diversa rispetto alle 25. Ho trovato la suola delle Kayano 25 ingombrante.

Le sentivo anche pesanti e larghe in diverse aree del piede. Per questi motivi non le ho aggiunte alla mia rotazione regolare di scarpe da ginnastica dopo averle recensite.

La modifica più evidente apportata alla suola è l’aumento della quantità di gel nel tallone e nell’avampiede. Questo è stato aggiunto per migliorare l’assorbimento dell’impatto della scarpa e per ammorbidire la sensazione della scarpa.

Con il nuovo design dell’intersuola, il gel è evidente nel tallone perché è di colore diverso rispetto al resto della suola.

L’aggiunta di questo gel ha raggiunto gli obiettivi prefissati. Sento un migliore assorbimento dell’impatto durante le mie corse e un ritorno di energia extra nella mia falcata grazie al gel.

Flytefoam Lyte e Propel hanno fatto il loro debutto nella 25 e si ripresentano con alcune tecnologie aggiuntive per completare l’ammortizzazione nella 26.

L’ammortizzazione Flytefoam Lyte è stata ridimensionata per ospitare l’ammortizzazione in gel nel tallone delle scarpe. L’ammortizzazione Flytefoam Propel si trova nella parte anteriore delle scarpe.

Questa ammortizzazione è flessibile e durevole e offre un maggiore rimbalzo in punta di piedi.

Questa ammortizzazione, insieme al fatto di aver reso la parte anteriore della suola più profonda rispetto alle 25, ha reso questa unità un punto di forza della suola, grazie all’elasticità fornita, che mi ha permesso di aumentare la velocità quando volevo.

La Kayano 26 contiene praticamente tutte le ultime tecnologie che ASICS offre nella sua linea di stabilità. La stabilità delle Kayano è garantita principalmente dal sistema di supporto DuoMax.

Si tratta di un sistema di intersuola a doppia densità, simile a un montante mediale. Si estende dall’inizio del contrafforte esterno del tallone fino alla parte anteriore dell’arco plantare. È in circolazione da tempo e per una buona ragione.

Ha fornito ai miei piedi la stabilità naturale di cui avevo bisogno, tanto che più volte ho quasi dimenticato di indossare una scarpa di stabilità.

Questo si integra perfettamente con tutte le altre caratteristiche della suola, come il Guidance Trusstic System e la Guidance Line.

Il toebox è stato ristretto dal 25 al 26. In effetti, le 26 sono complessivamente una scarpa più stretta in tutto e per tutto.

Questo ha fornito al mio piede una calzata più personalizzata, ma potrebbe essere uno svantaggio per alcuni corridori che hanno il piede largo o preferiscono una scarpa più larga.

Hanno lavorato per rendere la trazione della suola leggermente più aggressiva. Per questo hanno utilizzato la gomma AHAR (ASICS High Abrasion Rubber) per la suola, che rende la scarpa più resistente.

Ho corso per circa 100 miglia con queste scarpe e mostrano segni minimi di usura. La suola è stata un miglioramento rispetto alle 25. Si comporta bene, qualunque sia la superficie o il tempo.

Asics Gel Kayano 26 Unità superiore

Asics Gel Kayano 26 - Top

Non sono state apportate molte modifiche alla tomaia tra la 25esima e la 26esima edizione. Il mesh Jacquard e il mesh FluidFit lavorano di nuovo insieme per offrire una calzata adattabile e flessibile.

Come la suola, anche la tomaia è realizzata con materiali resistenti, pronti a sopportare un chilometraggio intenso. Avrei preferito una sensazione un po’ più modellata, simile alla tecnologia ISOFit di Saucony con le Kayano.

È traspirante e permette ai miei piedi di rimanere freschi mentre corro in estate.

ASICS ha continuato a utilizzare il sistema di esoscheletro MetaClutch per il tallone nella parte superiore della 26s. L’area del tallone della tomaia si distingue per la sua vestibilità e la sua sensazione.

L’esoscheletro insieme al Personal Heel Fit (PHF), un rivestimento in schiuma a memoria di forma nel collarino del tallone, garantiscono una calzata ideale.

Il piede viene cullato e mantenuto in posizione durante la corsa, con conseguente maggiore stabilità. Questa calzata si integra con il sistema di supporto DuoMax sotto il piede.

La tomaia è priva di cuciture, per evitare zone di irritazione. La calzata è fedele alla taglia e non è larga come l’edizione precedente.

Ho scoperto che la tomaia si asciuga rapidamente perché ho corso sotto la pioggia e il giorno dopo le scarpe si erano asciugate completamente.

Asics Gel Kayano 26 Conclusione

Asics Gel Kayano 26 - Lato mediale

Le ASICS Kayano 25 sono state il primo paio di scarpe da corsa che ho recensito. Nel complesso, sono rimasto deluso dalle loro prestazioni.

Ho detto che mi sono sembrate ingombranti e pesanti per molte delle corse che ho fatto. Posso dire onestamente che le 26 sono una versione migliore della linea ASICS Kayano.

Dal momento in cui le si indossa, si nota una calzata più sottile e più sartoriale dal tallone alla punta. Questo può dare fastidio ad alcuni corridori, ma per me ha fornito una migliore vestibilità. Abbracciavano i contorni del mio piede senza essere limitanti.

Il contrafforte del tallone attraverso l’intersuola ha bloccato il mio piede, aggiungendo stabilità e completando il sistema di supporto DuoMax dell’intersuola.

Questo, unito all’ammortizzazione, ha permesso una transizione fluida dal tallone/mezzapiede alla punta del piede.

ASICS è solita sviluppare tecnologie solide e senza fronzoli, come l’ammortizzazione FlyteFoam per l’intersuola. Il FlyteFoam Propel, situato nell’avampiede della scarpa, è la stella dell’intersuola.

Fornisce al piede una piattaforma affidabile per la partenza in punta e dà anche un po’ di rimbalzo alla camminata.

Un inconveniente che ho notato correndo con queste scarpe è stata la compattezza dell’ammortizzazione più la distanza era lunga.

Le piante dei miei piedi hanno risentito maggiormente degli effetti della corsa su doppia distanza con queste scarpe rispetto ad altre scarpe da ginnastica a massima stabilità, come le Saucony Hurricane Iso o le Hoka One Gaviota.

I miei piedi si sentivano stanchi e avevano bisogno di più tempo per recuperare.

Le ASICS Kayano sono scarpe estremamente resistenti, costruite per percorrere chilometri a ritmi diversi. L’usura è minima anche dopo aver percorso quasi 100 miglia.

Nell’ultimo anno ho recensito molte delle offerte di massima stabilità in circolazione, come le Saucony Hurricane Iso 2, le Hoka One One Gaviota 2 e le Mizuno Wave Horizon 3.

Metterei le Kayano 26 proprio nel mezzo del gruppo. Offrono un’eccellente stabilità, ma non un’ammortizzazione pari a quella offerta da altri marchi.

Sono anche più solide rispetto alle altre offerte di massima stabilità che ho recensito.

Le ASICS Kayano sono vendute a 160 dollari, il che le colloca nel mezzo di un campo affollato in termini di prezzo di un trainer a massima stabilità. Il problema è che non sono sicuro che valgano 160 dollari.

Il motivo è che la linea di demarcazione tra il GT-2000 e il Kayano è sempre più sottile. L’ultima edizione della GT-2000 condivide molte delle stesse tecnologie della Kayano.

Se dovessi acquistare un nuovo allenatore di stabilità da ASICS, risparmierei 40 dollari e sceglierei la GT-2000.

Nel complesso, le ASICS Kayano 26 sono un solido allenatore di stabilità massima. Mi sono divertito a correre con queste scarpe e mi sono ritrovato a tornarci anche dopo il chilometraggio della mia recensione.

La combinazione di tecnologie offre una corsa fluida ogni volta che le si indossa e si esce, ma non sono sicuro che il prezzo elevato sia giustificato da ciò che le Kayano offrono.